Einkaufsgemeinschaft HSK AG
Postfach
8081 Zürich

www.ecc-hsk.info
D | F | I

ST Reha: così negozia la Cooperativa di acquisti HSK

La nuova struttura tariffale ST Reha per la riabilitazione stazionaria è entrata in vigore il 1° gennaio 2022 dopo lunghi tempi d'attesa. La Cooperativa di acquisti HSK riferisce sulle esperienze delle trattative con le cliniche di riabilitazione e presenta la sua strategia negoziale.

#

 

Entrata in vigore di ST Reha e prime trattative tariffali 

È arrivato il momento. Il 3 dicembre 2021 il Consiglio federale ha approvato la struttura tariffale ST Reha 1.0. Il sistema tariffale per la riabilitazione stazionaria è entrato in vigore il 1° gennaio 2022. 
Questa nuova struttura tariffale ha grande importanza per la Cooperativa di acquisti HSK che, dall'autunno del 2021, ha condotto trattative con ca. 80 cliniche di riabilitazione in tutta la Svizzera e ha stipulato fino ad oggi 27 convenzioni tariffali. È un ulteriore passo verso l'attuazione del nuovo finanziamento ospedaliero, in vigore dal 2012. Dopo questa riforma le degenze di riabilitazione stazionaria verranno remunerate mediante forfait riferiti alle prestazioni, basati su una struttura tariffale uniforme a livello nazionale (art. 49 cpv. 1 LAMal).
Ciò incrementa il grado di trasparenza e la comparabilità dei costi e delle prestazioni delle cliniche. In passato non era possibile rappresentare le prestazioni mediche secondo il grado di gravità, mentre la nuova struttura lo consente. Per attuare il nuovo sistema tariffale, la Cooperativa di acquisti HSK persegue una strategia negoziale nazionale con un modello di prezzo definito.

Vantaggi e complessità di ST Reha 

Un vantaggio evidente di ST Reha è che ora deve essere negoziato un prezzo base per ciascuna clinica di riabilitazione e non, come in passato, per ogni singolo ambito specialistico. Con l'introduzione di ST Reha, la Cooperativa di acquisti HSK aspira a soluzioni di negoziazione nell'ambito della riabilitazione stazionaria che consentano di preservare l'autonomia tariffale.
Ai sensi dell'art. 59c cpv. 1 lett. c OAMal, il cambiamento di un modello tariffale non deve comportare costi aggiuntivi. Per questo motivo, nell'anno dell'introduzione, si dà la precedenza ad un passaggio neutrale basato sui volumi delle tariffe applicate finora per ciascun fornitore di prestazioni. 

Le sfide sono estreme, sia per le cooperative di acquisti sia per i fornitori di prestazioni. Alla base, ciò è dovuto ad interpretazioni divergenti nel dettaglio, ad un'insufficiente qualità dei dati e al diverso livello di conoscenze dei partner negoziali. 

La complessità delle trattative è aumentata con ST Reha, anche per il fatto che certi ambiti della riabilitazione devono essere negoziati al di fuori della nuova struttura tariffale, come ad esempio la riabilitazione precoce e la paraplegiologia. Questi ambiti specialistici non sono rappresentati nell'ambito di applicazione di ST Reha. La paraplegiologia verrà introdotta nella struttura tariffale SwissDRG presumibilmente dal 2024. Adesso, ossia durante la fase introduttiva, la remunerazione potrà avvenire attraverso una tariffa alternativa, ad esempio un prezzo giornaliero (vedi presentazione di R. Schomburg, HSK Forum 2021).
La riabilitazione precoce rappresenta attualmente la sfida maggiore. 
La Cooperativa di acquisti HSK si sta confrontando con le cliniche interessate ed è già riuscita a trovare soluzioni tariffali con alcuni fornitori di prestazioni. Anche in quest'ambito, per la remunerazione vengono adottate in parte tariffe alternative (ad es. prezzo giornaliero per la riabilitazione precoce). Tuttavia, solo se vengono soddisfatti i criteri corrispondenti secondo le «Regole e definizioni per la fatturazione dei casi in conformità a ST Reha». 

Una procedura di benchmark dei costi non è indicata nell'anno di introduzione di una struttura tariffale: i dati disponibili in tal senso non sono ancora sufficienti, come dimostrano le esperienze acquisite con SwissDRG e TARPSY. La Cooperativa di acquisti HSK sta stipulando convenzioni per l'anno tariffale 2022 con una validità di due anni. Pertanto, non verrà adottata una procedura di benchmarking prima dell'anno tariffale 2024. Questa decisione dipenderà dai dati disponibili in futuro, influenzati dalla pandemia di COVID-19. Ciononostante la Cooperativa di acquisti HSK auspica per il futuro un miglioramento dei dati disponibili. 

Strutture tariffali come sistemi ad apprendimento continuo 

Essendo un sistema ad apprendimento continuo, ST Reha è sottoposta a continui adeguamenti, come in passato è successo per SwissDRG e TARPSY. Con il tempo la complessità diminuirà e verranno implementate migliorie già dalla versione 2.0 della struttura tariffale. Spetta soprattutto ai fornitori di prestazioni impegnarsi per ottimizzare il sistema tariffale. La struttura tariffale deve rispecchiare la realtà e focalizzarsi sulla qualità e la trasparenza dei costi e delle prestazioni. 
La metodologia di ST Reha e il trasferimento delle tariffe nella nuova struttura tariffale sono comparabili a TARPSY. In entrambi gli ambiti viene impiegato un forfait giornaliero, al contrario della somatica acuta di SwissDRG in cui si adotta un «prezzo per caso». 
L'affinità e i punti di forza di tutte le strutture tariffali stazionarie stanno nella possibilità di ottimizzarsi: vengono sviluppate ulteriormente ogni anno sulla base dei dati dei costi e delle prestazioni delle cliniche.

Uno sguardo al futuro rivela che, una volta conclusa la fase di introduzione, non si possono evitare costi aggiuntivi a lungo termine. Questo dipende soprattutto da fattori esogeni come l'invecchiamento della popolazione ed il conseguente aumento della complessità del trattamento dei pazienti. Questi costi aggiuntivi possono essere ridotti attraverso tariffe che promuovano l'efficienza ed un futuro benchmarking. La Cooperativa di acquisti HSK accoglie con favore l'introduzione della nuova struttura tariffale e si impegna per un sistema sanitario competitivo.

Trova interessante questo articolo?


Ulteriori informazioni

Forum HSK 2021 : R. Schomburg, «Evoluzione dei sistemi tariffari - potere delle normative dell'interfaccia tra medicina acuta e neuroriabilitazione» (filmato in francese) Articolo HSK del 23 giugno 2021 «ST Reha 2022: aspettative e sfide per HSK» Comunicato stampa del Consiglio federale del 3 dicembre 2021 «Il Consiglio federale approva le strutture tariffali nazionali» Comunicato stampa SwissDRG SA del 15 marzo 2021 «La nuova struttura tariffale per finanziare le prestazioni di riabilitazione ospedaliera è pronta» Cooperativa di acquisti HSK – Riabilitazione

Il suo contatto diretto

Brigitte.jpg

Brigitte Romer

Responsabile delle trattative | Manager tariffale
T +41 58 340 59 61
b.romer