Einkaufsgemeinschaft HSK AG
Postfach
8081 Zürich

www.ecc-hsk.info
D | F | I

Successi e problemi nelle trattative 2019

La Cooperativa di acquisti HSK ha registrato importanti successi per l’anno di negoziazione 2019 e può vantare riduzioni tariffali positive, accordi tariffali e la buona attuazione della strategia di negoziazione basata sui dati.

Aspetti generali dell’attività di negoziazione

Per la Cooperativa di acquisti HSK il 2019 ha registrato un numero di trattative inferiore rispetto agli anni precedenti ma, in compenso, la complessità è aumentata. Da un lato, ciò è dovuto alla giurisprudenza dei Cantoni e del Tribunale amministrativo federale (TAF), e dall’altro, i partner di trattativa hanno negoziato in modo più serrato e sono stati più inclini a richiedere la fissazione delle tariffe. Il risultato è stato un significativo aumento delle procedure rispetto agli anni precedenti. Un esempio è la sentenza del Tribunale amministrativo federale (TAF) sul baserate 2016 degli ospedali svittesi di Einsiedeln, Lachen e Svitto . La situazione concorrenziale con le altre cooperative di acquisti ha avuto un’ulteriore influenza sulla più complessa situazione negoziale.

Nel 2019 la Cooperativa di acquisti HSK, CSS, Swica e Assura hanno concordato con l’associazione degli ospedali H+ e le aziende farmaceutiche Novartis e Gilead una soluzione comune per le terapie genetiche «Kymriah» e «Yescarta». Nel dicembre 2019 il Consiglio federale ha approvato la convenzione tariffale  e ha incluso le terapie nella struttura tariffaria SwissDRG come indennizzi supplementari. Ciò consente già oggi al 60% degli assicurati di base in Svizzera di beneficiare di trattamenti vitali.                                                                                              

In seguito alla revisione della Legge sugli agenti terapeutici e sull’assicurazione malattie per quanto riguarda la traslazione degli sconti nell’ambito degli agenti terapeutici , la Cooperativa di acquisti HSK ha ottenuto un importante successo insieme all’assicuratore CSS: il 1. gennaio 2020 è entrato in vigore il relativo contratto quadro con l’Associazione professionale dei medici svizzeri FMH
La Società Svizzera di Oncologia Medica (SSOM) è stata una delle prime società professionali ad aderire a questo contratto quadro. Anche altre organizzazioni di medici sono chiamate ad aderirvi.

Situazione negoziale in ambito stazionario

Somatica acuta

Nell’ambito tariffale SwissDRG, le trattative con i tre ospedali pediatrici - l’Ospedale pediatrico universitario di Basilea Città e Campagna (UKBB), l’Ospedale pediatrico della Svizzera orientale di San Gallo e l’Ospedale pediatrico di Zurigo - si sono concluse con successo con tariffe notevolmente più basse. 

A partire dal 2020 la Confederazione pubblicherà le comparazioni tra ospedali per l’ambito SwissDRG sulla base dei dati della Conferenza delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità (CDS). Con questo provvedimento, la Confederazione intende aumentare la trasparenza e la concorrenza. Per la Cooperativa di acquisti HSK, questa pubblicazione segna la conclusione della fase introduttiva del nuovo finanziamento ospedaliero. Ciò significa che in futuro lo standard in termini di percentile e di economicità sarà applicato in modo più rigoroso agli ospedali.

Il benchmark HSK per l’anno tariffario 2020 è di 9'586 franchi e si basa sul 25o percentile. A causa delle elevate richieste dei partner e della difficile attuazione della differenziazione dei prezzi nelle trattative con le associazioni ospedaliere e le comunità tariffarie, la difficoltà delle trattative è complessivamente aumentata.

Nel settore ospedaliero stazionario, la Cooperativa di acquisti HSK ha stipulato con successo contratti con gli ospedali regionali bernesi (diespitäler.be) e con le cliniche private Bethesda e Merian Iselin. Anche le trattative con la clinica specializzata Uroviva di Zurigo per gli anni tariffali 2019 e 2020 si sono concluse con una soluzione contrattuale. Le trattative con l'Ospedale cantonale di San Gallo (KSSG), già in fase avanzata, sono state rinviate. Un eventuale accordo tariffario non è previsto prima dell'estate 2020. È stato invece raggiunto un accordo con l'ospedale cantonale di Lucerna (LUKS).

Non è stato invece possibile trovare alcun accordo con gli ospedali dell’Associazione degli ospedali di Zurigo (VZK), con l’Ospedale universitario di Zurigo (USZ) e con gli ospedali cantonali di Obvaldo, Nidvaldo e Uri. Finora è stato raggiunto un accordo verbale con gli ospedali di Svitto, Lachen ed Einsiedeln.

Riabilitazione

Nel settore della riabilitazione, la Cooperativa di acquisti HSK ha negoziato con successo tutti i contratti rescissi o a tempo determinato per l’anno tariffale 2020. Attualmente sono in corso trattative soltanto con le cliniche private del Cantone di Berna. A causa della mancanza di una struttura tariffale nazionale e dei diversi mandati di prestazione, le trattative per la riabilitazione sono rese più difficili.

L’introduzione della nuova struttura tariffale ST-REHA è prevista per il 2022. Fino ad allora, la Cooperativa di acquisti HSK continuerà a negoziare sulla base dei valori di riferimento interni basati sul benchmarking dei costi.

Cura

Dopo intense trattative con le associazioni CURAVIVA Svizzera e senesuisse, la Cooperativa di acquisti HSK, nell’anno tariffale 2019 ha concluso una nuova convenzione amministrativa per i settori specializzati delle cure e assistenza di lunga durata e delle strutture diurne o notturne.

Dopo la stipulazione della convenzione, la successiva procedura di adesione delle case di cura ha rappresentato un ulteriore ostacolo. L’intera procedura di adesione alla convenzione non ha potuto essere completata nell’anno tariffale 2019. La collaborazione con le associazioni infermieristiche cantonali competenti si è rivelata difficile. Gli assicuratori dispongono di liste corrette dei membri dell’associazione solo da febbraio 2020.

Nella Svizzera centrale e in Ticino sono stati stipulati contratti di adesione cantonali per servizi ausiliari come prestazioni mediche, fisioterapia, ecc. La Cooperativa di acquisti HSK non è riuscita a raggiungere un accordo con l’Associazione degli ospedali e con l’Associazione delle cliniche e degli istituti di cura del Canton Argovia (VAKA). La procedura di fissazione è stata avviata.

A livello nazionale, le case di cura non fatturano più le prestazioni accessorie su base forfettaria ma su base individuale. Ciò consente valutazioni dettagliate.

Le trattative con le case di cura del Cantone di Zurigo concernenti la convenzione amministrativa per le cure acute e transitorie ambulatoriali (CAT) sono fallite con una conseguente procedura di fissazione delle tariffe.

Nel’ambito dell’assistenza e cura a domicilio (Spitex), la cooperativa di acquisti HSK si occupa principalmente delle modifiche nell'Ordinanza sulle prestazioni (OPre) valide dal 01.01.2020. Le modifiche richiedono un adeguamento del contratto amministrativo con Spitex Svizzera. Le trattative inizieranno a maggio 2020.

Psichiatria

Nel settore della psichiatria, la cooperativa di aquisti HSK ha individuato per l’anno tariffale 2020 un valore di riferimento basato sui costi e calcolato sulle basi simulate della struttura tariffale 2.0 senza la disposizione transitoria. Il benchmark si basa sul 40 percentile e ammonta a 663 franchi. La Cooperativa di acquisti HSK ha introdotto una procedura di raggruppamento per garantire che le tariffe tengano conto delle peculiarità delle cliniche. Ciò significa che, ad esempio, le cliniche specializzate nel trattamento di bambini e adolescenti o le cliniche con un’alta percentuale di pazienti con ricovero a scopo di assistenza sono considerate in modo differente.

Sono stati individuati cinque gruppi omogenei:

  • cliniche pediatriche e per l’adolescenza
  • cliniche di cure primarie con ricovero a scopo di assistenza
  • cliniche di cure primarie senza ricovero a scopo di assistenza
  • cliniche per le dipendenze
  • cliniche specializzate

Le trattative per l’anno tariffale 2020 sono state molto serrate, in quanto a causa della cessazione delle disposizioni transitorie non è possibile compensare giorni di cura supplementari in caso di assenza. Di conseguenza, il Day Mix è diminuito e il prezzo base calcolato è aumentato. HSK è riuscita a trovare una soluzione tariffaria con la maggior parte dei fornitori di prestazioni.

Situazione negoziale in ambito ambulatoriale

TARMED ospedale

Per la prima volta la Cooperativa di acquisti HSK è stata in grado di stabilire un benchmark in ambito ospedaliero TARMED, calcolato sulla base di un’analisi dei costi degli ospedali. Il benchmark comprende le deduzioni per mancata trasparenza e inefficienza in relazione alla plausibilità e alla trasparenza dei dati e all’utilizzo dell’infrastruttura medica.

In generale, per l’anno tariffale 2020 ci sono state meno trattative. Le trattative con i Cantoni di Glarona e dei Grigioni e le trattative con l’Associazione Cliniche Private Ticinesi (ACPT) sono naufragate.

Attualmente sono in corso le procedure di fissazione cantonali con i Cantoni di San Gallo (ospedali pubblici), Ticino (Ente Ospedaliero Cantonale – EOC) e Zurigo. Inoltre, manca ancora una Decisione del Tribunale amministrativo federale (DTAF) per le cliniche del Canton Vallese. A causa dell’insuccesso delle trattative con il Cantone di Berna, gli ospedali bernesi presenteranno una richiesta di fissazione delle tariffe. Anche il Cantone di Ginevra presenterà presto una richiesta di questo tipo. Le trattative con gli ospedali di Soletta (soH) sono tuttora in corso.

TARMED medici

I dati sui costi di esercizio dei medici non sono disponibili perciò non è possibile calcolare il benchmark TARMED per i medici. Nel Cantone Vaud, la Cooperativa di acquisti HSK è riuscita fortunatamente a trovare un accordo con i medici. Attualmente, le trattative nel Canton Ticino sono ancora in corso. Nei Cantoni Basilea Città e Basilea Campagna le convenzioni sono state prorogate per il 2020. 

Attualmente non esiste un accordo con i Cantoni di Ginevra e Soletta e le richieste di definizione delle tariffe non sono ancora state presentate. Nei Cantoni Argovia, Zurigo e nella Svizzera orientale non sono ancora entrate in vigore le fissazioni cantonali. Nel Cantone Vallese è pendente ancora una DTAF.

In seguito alle tensioni tra la giurisprudenza dei Cantoni e del TAF e alla maggiore disponibilità dei fornitori di prestazioni a inoltrare le procedure di fissazione delle tariffe, l’anno scorso la Cooperativa di acquisti HSK ha condotto meno trattative, ma in compenso più impegnative. Nel 2019 HSK è riuscita a battersi soprattutto per garantire terapie genetiche innovative e può vantare un anno di trattative di successo. 

Trova interessante questo articolo?


Ulteriori informazioni

Comunicato stampa terapie cellulari CART-T

Il suo contatto diretto

Eliane.jpg

Eliane Kreuzer

Direttrice
T +41 58 340 64 92
e.kreuzer