Einkaufsgemeinschaft HSK AG
Postfach
8081 Zürich

www.ecc-hsk.info
D | F | I

Esito positivo delle trattative per la pediatria

La revisione annuale del sistema tariffale SwissDRG ha permesso di definire meglio la pediatria nella struttura tariffale. Grazie alle trattative tariffali basate sui dati, la Cooperativa di acquisti HSK è riuscita a ottenere una riduzione dei baserate per i tre ospedali pediatrici.

La pediatria è sottofinanziata?

Di recente si sono levate diverse voci, inclusa quella dell’AllKidS (Alleanza degli ospedali pediatrici svizzeri), che denunciano uno stato di «sottofinanziamento sistematico» degli ospedali pediatrici svizzeri. Questa situazione potrebbe mettere a repentaglio nel medio periodo l’assistenza sanitaria per i bambini e gli adolescenti. La causa va ricercata nelle tariffe di remunerazione della pediatria sia per l’ambito stazionario che ambulatoriale. Ma qual è la situazione reale della remunerazione per i trattamenti pediatrici? Che cosa ha spinto la Cooperativa di acquisti HSK a disdire, nel 2019, le convenzioni tariffali con i tre ospedali pediatrici con effetto dal 1. gennaio 2020?

Definizione dei prezzi per gli ospedali pediatrici

In Svizzera esistono tre ospedali specializzati esclusivamente nella cura dei bambini. Si tratta dell’Ospedale pediatrico universitario di Basilea Città e Campagna (UKBB), dell’Ospedale pediatrico universitario di Zurigo e dell’Ospedale pediatrico della Svizzera Orientale a San Gallo. Nel modello di definizione dei prezzi della Cooperativa di acquisti HSK, questi tre ospedali sono stati raggruppati in un cluster omogeneo «Ospedali pediatrici (cluster 3)» in virtù delle loro caratteristiche simili per quanto concerne il tipo di pazienti e di struttura.

I pesi relativi (CW) delle prestazioni dispensate dagli ospedali sono calcolati, nella struttura tariffale SwissDRG, sulla base dei dati di prestazione e di costo degli ospedali. I pesi relativi servono a tenere conto del dispendio associato a un trattamento. Eventuali differenze nei trattamenti che in passato non trovavano riscontro nella struttura tariffale venivano remunerate da HSK con un baserate superiore. HSK ha seguito questa procedura anche nel processo a due fasi di determinazione del prezzo relativo al cluster «ospedali pediatrici». I pesi relativi sono ricalcolati ogni anno nell’ambito dello sviluppo del sistema tariffale SwissDRG. La versione 9.0 della struttura tariffale, valida per l’anno tariffale 2020, rappresenta meglio le specificità della pediatria. Sono stati creati dunque i presupposti che permettono di ridurre i baserate.

Una struttura tariffale migliorata è il motivo delle disdette contrattuali

In seguito ai cambiamenti apportati alla struttura tariffale SwissDRG e a partire dall’ipotesi di baserate costanti, il grado di copertura degli ospedali pediatrici è stato incrementato dal 92 percento (versione 7.0) al 98 percento (versione 9.0) sulla base dei dati di calcolo SwissDRG del 2016 e 2017. Il grado di copertura di tutti i pazienti (< 16 anni, esclusi i casi DRG P66D, P67D) nell’attuale versione 9.0 di SwissDRG (basata sui dati del 2017) è addirittura salito al 100,6 percento.

Fig.: tabella del grado di copertura per gruppo selezionato con prezzi base unitari ipotetici (V7.0: 10'716 franchi, V8.0: 10'723 franchi, V9.0: 10'867 franchi); presentazioni del sistema SwissDRG SA versione 8.0 e versione 9.0

Fig.: tabella del grado di copertura per gruppo selezionato con prezzi base unitari ipotetici (V7.0: 10'716 franchi, V8.0: 10'723 franchi, V9.0: 10'867 franchi); presentazioni del sistema SwissDRG SA versione 8.0 e versione 9.0

Sulla scorta di quanto sopra, HSK ha deciso nel 2019 di rescindere i contratti con i tre ospedali, dal momento che questi sono ora adeguatamente remunerati per le loro prestazioni grazie alla migliore struttura tariffale. Il mantenimento dei contratti con i baserate correnti avrebbe comportato l’addebito di tariffe eccessive a carico degli assicuratori e generato un utile per gli ospedali pediatrici. Ai sensi della giurisprudenza attuale del Tribunale amministrativo federale (TAF), il conseguimento di un utile è tuttavia ammesso solo se ottenuto tramite un incremento dell’efficienza.

Risultati positivi nelle trattative

Con piacere comunichiamo che, per il 1. gennaio 2020, è già stato trovato un accordo con i tre ospedali pediatrici. È stata convenuta una riduzione dei baserate fino a 800 franchi. I nuovi contratti devono essere ancora approvati dalle autorità cantonali.

Trova interessante questo articolo?


Ulteriori informazioni

Presentazione del sistema SwissDRG SA Version 9.0 2020, Francese Presentazione del sistema SwissDRG SA Version 8.0 2019, Francese Newsletter curafutura, «I bambini non sono piccoli adulti», Italiano Benchmark SwissDRG per l'anno tariffario 2020, Italiano

Il suo contatto diretto

Riadh.jpg

Riadh Zeramdini

Sostituto Direttore | Responsabile Regione Romandia | Manager tariffale SwissDRG
T +41 58 340 41 88
r.zeramdini