Einkaufsgemeinschaft HSK AG
Postfach
8081 Zürich

www.ecc-hsk.info
D | F | I

Come HSK contrasta le elevate richieste sui prezzi

La cooperativa di acquisti HSK dedica un’attenzione particolare alle trattative basate sui dati, al fine di garantire la trasparenza e l’equità dei prezzi. L’attendibilità dei dati rappresenta un valido fondamento per poter rispondere agli argomenti dei partner tariffali e per contrastare le elevate esigenze sui prezzi.

La cooperativa di acquisti HSK si distingue dalla concorrenza in virtù della definizione del prezzo basata sui dati e specifica per i singoli ospedali. HSK si avvale di questa competenza chiave per incrementare la trasparenza nelle trattative sulle tariffe e per poter in questo modo garantire dei prezzi equi. Utilizzare dati nelle negoziazioni significa effettuare un’analisi obiettiva e sfruttare anche la trasparenza creata con la struttura tariffale SwissDRG. Finora le trattative basate su dati sono state condotte soprattutto nell’ambito acuto. In futuro HSK punterà sempre di più su questa strategia anche negli altri ambiti tariffali.

I vantaggi dell’uso dei dati nelle trattative

HSK si avvale dei dati disponibili per poter fornire argomenti fondati nelle trattative e giustificare così i propri prezzi. Con questa valida base di dati i responsabili delle trattative possono inoltre ribattere gli argomenti dei partner tariffali, possono validarli o anche confutarli.
Un buon esempio è rappresentato dalle trattative con un fornitore di prestazioni che ha presentato costi molto alti e di conseguenza richieste di prezzo elevate. Un’analisi ha permesso di constatare che, in confronto ad altre strutture distribuite in tutta la Svizzera, l’ospedale presentava una degenza media nettamente superiore e spese per il personale elevate. Questi dati mettono in evidenza chiari problemi di efficienza dell’ospedale. Per questa ragione HSK ha richiesto una riduzione delle tariffe: non si può consentire che l’inefficienza venga premiata.

A sinistra: spese medie per il personale in franchi svizzeri per ogni collaboratore | A destra: numero di collaboratori ogni 1000 dimissioni

A sinistra: spese medie per il personale in franchi svizzeri per ogni collaboratore | A destra: numero di collaboratori ogni 1000 dimissioni

Grazie ai dati presentati è stato possibile controbattere gli argomenti di un ulteriore partner tariffale che richiedeva un aumento delle tariffe. Quest’ultimo sosteneva che dato il numero straordinariamente elevato di pazienti multimorbidi e dell’alta età media dei pazienti, l’ospedale avesse molti casi deficitari non remunerati correttamente nella struttura tariffale SwissDRG. I dati hanno però dimostrato che la struttura ospedaliera non presentava difformità rispetto alle cliniche paragonabili. Non vi sono dunque motivi che possano giustificare l’aumento del ”Baserate”.

Struttura per età secondo le categorie diagnostiche principali (ad es. MDC 01) dell’ospedale preso ad esempio in rapporto ad altri 3 ospedali

Struttura per età secondo le categorie diagnostiche principali (ad es. MDC 01) dell’ospedale preso ad esempio in rapporto ad altri 3 ospedali

Singoli ospedali con costi bassi – al di sotto del benchmark HSK – sostengono di essere particolarmente efficienti, rimandano alla giurisprudenza che consente l’ottenimento di utili grazie all’efficienza e richiedono prezzi elevati. Questo significa che questi ospedali chiedono “Baserate” più elevato rispetto a quello che avrebbero di diritto con i loro costi effettivi. L’interrogativo che si pone HSK è il seguente: questi ospedali sono davvero così efficienti nell’erogazione delle prestazioni oppure operano una selezione mirata dei pazienti, il cosiddetto «cherry picking»? Dalle analisi dei dati è emerso che alcuni di questi partner di negoziazione, per una parte preponderante, accolgono casi «semplici» con Patient Clinical complexity Level - PCCL 0.

Confronto della complessità dei casi secondo il PCCL (Patient Clinical Complexity Level)

Confronto della complessità dei casi secondo il PCCL (Patient Clinical Complexity Level)

HSK ha inoltre rilevato che queste cliniche trattano un numero sensibilmente inferiore di ricoveri d’urgenza rispetto alle cliniche equiparabili. Questa circostanza rende più facile pianificare l’attività e riduce le prestazioni di mantenimento richieste per il servizio di emergenza e di guardia medica. HSK ha altresì rilevato una quota superiore alla media di pazienti con una degenza di breve durata. Questi risultati indicano un pilotaggio mirato dei pazienti e non un utile derivante dall’efficienza.

Confronto dei ricoveri d’urgenza su tutto il territorio svizzero: quanto più basso il numero di ricoveri d’urgenza, tanto più pianificabile e conveniente sarà l’attività

Confronto dei ricoveri d’urgenza su tutto il territorio svizzero: quanto più basso il numero di ricoveri d’urgenza, tanto più pianificabile e conveniente sarà l’attività

Più trasparenza

HSK è a favore di prezzi equi e trasparenti nell’acquisto di prestazioni. Ai fini della definizione dei prezzi occorre avere una valida base di dati; decisioni dettate dall’istinto sono inammissibili. Con la strategia di negoziazione fondata sui dati la cooperativa di acquisti HSK promuove la trasparenza e individua l’inefficienza e anche la scarsa economicità. Così facendo, HSK fornisce un contributo alla stabilità dei prezzi e dei premi per gli assicurati.

Trova interessante questo articolo?

Il suo contatto diretto

Riadh.jpg

Riadh Zeramdini

Sostituto Direttore | Responsabile Regione Romandia | Manager tariffale SwissDRG
T +41 58 340 41 88
r.zeramdini