Einkaufsgemeinschaft HSK AG
Postfach
8081 Zürich

www.ecc-hsk.info
D | F | I

Nuova remunerazione trasparente per i farmaci con ricetta

Con la convenzione «RBP V», i partner tariffali hanno sviluppato una nuova struttura tariffale per le prestazioni dei farmacisti. Inoltre chiedono margini sulla vendita senza incentivi. Il pacchetto di riforme promuove la vendita di farmaci generici, riduce i costi dei medicamenti e aumenta la qualità dei trattamenti.

I farmaci generici sono meno diffusi in Svizzera che in altri paesi

Il sistema sanitario svizzero deve confrontarsi con un aumento dei costi e dei premi. Un fattore importante per l’aumento dei costi è formato dai medicamenti. Mentre nel 2010 i costi ambulatoriali complessivi per i medicamenti compresi nell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) si attestavano a 5’232 milioni di franchi, nel 2018 sono arrivati a ben 7‘634 milioni di franchi, con una crescita del 46%. (Fonte: Rapporto sui medicamenti Helsana 2019). Un enorme potenziale di risparmio non viene sfruttato. Rispetto ad altri paesi, la diffusione dei farmaci generici in Svizzera è straordinariamente bassa. I costosi farmaci biologici non vengono sostituiti con i biosimilari. Una delle cause è da ricercare nei disincentivi dell’attuale normativa in materia di margini sulla vendita (v. art. 38 dell’Ordinanza sulle prestazioni (OPre)). Questi disincentivi vanno eliminati con una nuova regolamentazione dei margini.

Illustrazione 1: Sviluppo dei costi dei farmaci 2015 - 2018 (secondo il Rapporto sui medicamenti Helsana 2019)

Illustrazione 1: Sviluppo dei costi dei farmaci 2015 - 2018 (secondo il Rapporto sui medicamenti Helsana 2019)

Vecchio finanziamento con tariffa RBP e margine sulla vendita

Le prestazioni dei farmacisti vengono finanziate da un lato con il margine sulla vendita dei medicamenti e dall’altro con la tariffa RBP (remunerazione basata sulle prestazioni). Per i medicamenti a carico delle casse malati figuranti nell’Elenco delle specialità (ES), il prezzo di vendita viene stabilito d’autorità tramite il prezzo al pubblico. Quest’ultimo è composto dal prezzo di fabbrica del produttore, dal margine sulla vendita della farmacia, con cui questa finanzia tra le altre cose infrastruttura, logistica, interessi, spese per il personale e grossisti, nonché dall’imposta sul valore aggiunto. Le prestazioni specialistiche del farmacista comprese dell’assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie (AOMS) vengono compensate con la remunerazione basata sulle prestazioni (RBP). Finora, la fatturazione di questa tariffa RBP si basava su un sistema solidale con forfait fissi uguali per tutti i clienti, a prescindere dall’intensità della consulenza e dall’assistenza individuale (v. figura 2). 

Illustrazione 2: Composizione dei costi per i farmaci soggetti a prescrizione medica e a carico dell'assicurazione obbligatoria di base, fonte: pharmaSuisse, immagine leggermente modificata dalla Cooperativa di acquisti HSK

Illustrazione 2: Composizione dei costi per i farmaci soggetti a prescrizione medica e a carico dell'assicurazione obbligatoria di base, fonte: pharmaSuisse, immagine leggermente modificata dalla Cooperativa di acquisti HSK

Margine sulla vendita senza incentivi e tariffa RBP proporzionata all’onere

L’obiettivo dichiarato da curafutura e dalla Società dei farmacisti pharmaSuisse era di sviluppare un sistema innovativo per la remunerazione delle prestazioni dei farmacisti tramite il nuovo modello tariffale RBP V. Da un lato, occorreva mettere a punto una struttura tariffale oggettiva e misurata secondo criteri di economia aziendale. Dall’altro, i margini sulla vendita dovevano essere privati di qualsiasi incentivo. Per farlo, le spese salariali del team di farmacisti per la fornitura della loro prestazione farmaceutica vengono interamente scollegate dal margine sulla vendita e integrate nella tariffa per le farmacie (V. figura 2). Questo trasferimento non altera i costi. Mentre la tariffa per le farmacie aumenta, il margine sulla vendita, e quindi il prezzo al pubblico, diminuisce. Nel nuovo sistema, le prestazioni di logistica e le prestazioni di consulenza farmaceutica vengono indicate e remunerate separatamente. Al contempo, le prestazioni dei farmacisti non vengono più remunerate con un forfait, bensì in base all’onere di lavoro.

La qualità dei trattamenti aumenta mentre calano i costi per i medicamenti

Il nuovo pacchetto di riforme permette di migliorare ulteriormente la qualità dei trattamenti in farmacia. Inoltre, il nuovo sistema promuove la vendita di farmaci generici, con conseguenti risparmi sui prezzi dei medicamenti. Secondo le stime di curafutura, il potenziale di risparmio è pari a diverse centinaia di milioni di franchi. Visto nel suo complesso, quindi, il nuovo modello tariffale è più trasparente, più giusto e più conveniente.

Ultima tappa per la convenzione

La convenzione «RBP V» sottoposta all’approvazione del Consiglio federale nel maggio 2020 presuppone che la norma in materia di margini sulla vendita (nell’art. 38 dell’Ordinanza sulle prestazioni (OPre)) venga modificata come proposto dai partner tariffali. La competenza è del Dipartimento federale dell’interno (DFI). In passato, il DFI aveva già sottolineato a più riprese la necessità di una tale revisione. Gli obiettivi comunicati dal DFI per la riforma (risparmi sui margini, nessun aumento dei prezzi dei medicamenti, eliminazione dei disincentivi) sono pienamente rispettati dai partner tariffali con la loro proposta. I partner tariffali sono fiduciosi che la «RBP V» possa superare anche quest’ultimo ostacolo, soprattutto considerando che, con la recente adesione della Swica, la maggioranza degli assicuratori svizzeri sostiene la proposta di riforma.

Buono a sapersi: la convenzione è composta da una convenzione sulla struttura tariffale e da una convenzione tariffale

La convenzione «RBP V» si compone di una convenzione tariffale e di una convenzione sulla struttura tariffale. La convenzione sulla struttura tariffale è stata convenuta tra curafutura e pharmaSuisse. Essa stabilisce la struttura nazionale della tariffa RBP e definisce quali prestazioni vengono remunerate come prestazioni obbligatorie dall’AOMS. In questo caso, la convenzione tariffale è stata conclusa tra la Cooperativa di acquisti HSK e CSS da un lato e pharmaSuisse dall’altro. Essa disciplina tra le altre cose il valore del punto tariffale, le modalità di conteggio e l’adesione alla convenzione. 

Trova interessante questo articolo?

Ulteriori informazioni

curafutura, Tariffa per le farmacie - «Farmaci soggetti a prescrizione: nuova remunerazione più equa ed economica» pharmaSuisse: «Convenzione sulla struttura tariffaria (RBP V)» (francese) pharmaSuisse: «RBP V» (francese) Base giuridica: Ordinanza sulle prestazioni (OPre)

Il suo contatto diretto

Portrait_Dominik_Wettstein.jpg

Dominik Wettstein

Responsabile Regione Svizzera tedesca
T +41 58 340 65 41
d.wettstein