Einkaufsgemeinschaft HSK AG
Postfach
8081 Zürich

www.ecc-hsk.info
D | F | I

HSK presenta: Mattias Martinelli, Data Scientist

Mattias Martinelli lavora presso HSK dal 2020 ed è un Data Scientist. Egli è responsabile della raccolta e delle analisi dei dati. In questa intervista, spiega perché ha completato un corso di perfezionamento in «Machine Intelligence», come HSK ne trae vantaggio e quali sono le opportunità dell'intelligenza artificiale.

Nell'immagine: Mattias Martinelli, Data Scientist, Cooperativa di acquisti HSK

Nell'immagine: Mattias Martinelli, Data Scientist, Cooperativa di acquisti HSK

Quest'anno ha completato un CAS part-time in Machine Intelligence presso la ZHAW. Cosa c'è di così interessante nell'intelligenza artificiale?

Siamo nel bel mezzo della quarta rivoluzione industriale e l'intelligenza artificiale (IA) è una delle forze trainanti della trasformazione digitale. I nostri oggetti quotidiani vengono costantemente sostituiti da nuovi oggetti intelligenti. Il termine generico «intelligenza artificiale» si riferisce a una serie di algoritmi in grado di svolgere compiti che in realtà richiederebbero l'intelligenza umana. Intelligenze artificiali come Siri, le auto a guida quasi autonoma o i consigli cinematografici di Netflix fanno già parte della nostra vita quotidiana. Nel settore sanitario stanno emergendo nuove possibilità inedite. Ne sono un esempio la diagnostica con il software di riconoscimento delle immagini per il cancro della pelle o lo sviluppo di farmaci con AlphaFold, una rete neurale in grado di prevedere le strutture delle proteine. Nei prossimi anni, lo sviluppo di sostanze attive e di nuovi metodi diagnostici continuerà ad accelerare. Ecco cosa rende questo argomento così incredibilmente appassionante. Per me, poter seguire come le nostre vite stanno cambiando costantemente grazie all'uso dell'intelligenza artificiale è come poter assistere ai primi tentativi di volo all'inizio del secolo scorso. Il CAS mi permette di essere in prima linea in questo sviluppo.

Qual è stato il tuo momento più importante durante gli studi?

Il mio momento più importante è stato lo sviluppo del progetto finale. In un gruppo di tre persone abbiamo scritto un software in grado di condurre una conversazione attraverso un microfono, come avviene con Siri. Tuttavia, il nostro «Siri» aveva un obiettivo predefinito. L’ use-case era quello di porre fine alle fastidiose chiamate pubblicitarie. Perché: se si annulla semplicemente la chiamata, il call center chiama la «vittima» successiva e continua a disturbare. La nostra soluzione offre la possibilità di inoltrare la chiamata a un'intelligenza artificiale. In questo modo si cerca di tenere il chiamante al telefono il più a lungo possibile, evitando così di disturbare le altre persone. A tal fine sono stati necessari tre modelli di deep learning interconnessi. Uno che converte l'audio in testo, GPT3 per generare le risposte e un ultimo per doppiare la risposta. GPT3 (Generative Pre-trained Transformer 3) è uno dei modelli più avanzati per la creazione di testi basati su pochissimi input. Raggiungere un risultato del genere in un corso è stato per me un grande traguardo.

In che modo la Cooperativa di acquisti HSK può beneficiare della tua nuova esperienza?

I metodi di apprendimento automatico e di analisi del testo, che costituiscono il cuore dell'intelligenza artificiale «sotto il cofano», potrebbero ampliare i metodi statistici che già utilizziamo. Il nostro clustering, ad esempio, è già stato creato con metodi simili. In generale, le intelligenze artificiali possono aiutarci a estrarre informazioni importanti da modelli presenti in grandi quantità di dati che non abbiamo mai visto prima. Ma abbiamo ancora bisogno di buone idee dalle trattative per porre le domande giuste. Per HSK, in quanto azienda basata sui dati, e per me personalmente, in qualità di data scientist, è di fondamentale importanza rimanere sempre aggiornati ed esaminare costantemente i possibili usi dell'IA. Il settore dell'analisi, della business intelligence e del data warehousing si sta sviluppando molto rapidamente. Le aziende che sostengono i propri dipendenti nella formazione continua sono oggi chiaramente avvantaggiate. La formazione continua non solo apporta un valore aggiunto diretto grazie alle competenze acquisite, ma apre anche nuove prospettive e dà nuovi impulsi.

La Cooperativa di acquisti HSK utilizzerà «Siri» come negoziatore tariffale nelle sue trattative future?

Non credo. Il Siri di HSK sarebbe seduto di fronte a un Siri ospedaliero e non sappiamo davvero cosa accadrebbe. Inoltre, non sappiamo ancora quali saranno i limiti dell'intelligenza artificiale, cosa può davvero fare e cosa non può fare. In futuro, le decisioni si baseranno sicuramente sempre di più sulle informazioni ottenute con l'IA. Vedremo come gran parte della nostra vita quotidiana sarà integrata dall'IA. Quello che è certo è che le «applicazioni intelligenti» già disponibili oggi diventeranno lentamente parte integrante della nostra vita. Speriamo di utilizzarle in modo da migliorare le nostre vite e permetterci di concentrarci maggiormente sulle cose importanti, come l'interazione umana.

L’intervista: Verena Haas

Trova interessante questo articolo?


Per saperne di più
Chiudere

A proposito di Mattias Martinelli

Con Mattias Martinelli, la Cooperativa di acquisti HSK ha un data scientist tra le proprie fila da gennaio 2020. In questo ruolo, è responsabile del datawarehouse e del sistema di business intelligence (BI). Valuta nuovi strumenti di analisi dei dati per HSK ed esegue analisi statistiche. In precedenza, ha lavorato per 11 anni come specialista in gestione aziendale presso l'Istituto di Assicurazione Sociale del Cantone di Zurigo (SVA).