Einkaufsgemeinschaft HSK AG
Postfach
8081 Zürich

www.ecc-hsk.info
D | F | I

I cantoni devono migliorare la determinazione delle tariffe

Il Tribunale amministrativo federale ha pronunciato due sentenze innovative: ha innanzitutto riscontrato che l'Ospedale Universitario di Zurigo (USZ) non ha attestato con la sufficiente trasparenza i costi per la ricerca e l'insegnamento universitari. Riporta inoltre che deve essere svolto un controllo dell'economicità anche nell'ambito non DRG (psichiatria).

Nelle trattative tariffali con l'Ospedale Universitario di Zurigo (USZ) la cooperativa di acquisti HSK ha criticato il metodo di determinazione e di selezione dei costi per la ricerca e l'insegnamento. Il Tribunale amministrativo federale (TAF) appoggia la posizione secondo cui non è consentito includere nei forfait per caso DRG quote di costi per la ricerca e l'insegnamento universitari. La sentenza C-3621/2013 segnala che la selezione di tali quote di costi non è avvenuta con la sufficiente trasparenza e in conformità alle norme di legge.

Per la determinazione delle tariffe l'autorità ha svolto un'analisi comparativa fra gli ospedali universitari. Il TAF conferma nuovamente che la soluzione ideale per il benchmarking è mirare a un rilevamento integrale, ma che si possono accettare prove a campione se la dimensione e la selezione degli ospedali sono rappresentative. Quanto più ridotto il gruppo di raffronto - nel presente caso molto ridotto - maggiori sono le esigenze di un corretto rilevamento dei costi di esercizio significativi ai fini del benchmarking. Non essendo stata effettuata una selezione corretta dei costi per la ricerca e l'insegnamento universitari, anche il benchmarking presenta delle carenze.

Il controllo dell'economicità è necessario anche in assenza di una struttura tariffale unitaria

Per le cure psichiatriche stazionarie non vi è ancora una struttura tariffale nazionale. Per tale ragione il Tribunale osserva (sentenza C-1632/2013) che non esiste ancora un metodo in grado di raffigurare opportunamente i diversi livelli di gravità dei trattamenti. Ciò non esonera però le autorità preposte all'approvazione da un controllo dell'economicità. In questo caso il TAF richiede un confronto con istituzioni aventi un mandato di prestazioni simili e accetta, limitatamente a una fase di transizione, anche un orientamento in base alle tariffe stabilite o autorizzate di altre cliniche equiparabili.

Il tribunale conferma la posizione della HSK

Le due sentenze mostrano per l'ennesima volta la necessità di un controllo dell'economicità, di un corretto rilevamento dei costi significativi ai fini di benchmarking e di un benchmarking appropriato.

Nelle sentenze finora pronunciate, il Tribunale ha respinto la maggior parte dei casi rinviandoli all'istanza precedente per la mancata osservanza dei suddetti criteri, e in due soli casi ha sostenuto la determinazione delle tariffe dei cantoni (ZH: Ospedale Triemli, GL: Ospedale cantonale Glarona).

A questo punto il turno spetta all'Ospedale Universitario di Zurigo e alle Cliniche universitarie psichiatriche di Basilea ovvero ai cantoni Zurigo e Basilea Città.

Ecco cosa significano queste sentenze per le trattative della HSK:

  • è imprescindibile un benchmark con dati possibilmente standardizzati e trasparenti e con cliniche equiparabili;
  • condizione necessaria è che HSK, in qualità di partner di negoziazione, riceva i dati necessari entro i termini stabiliti e con la dovuta trasparenza.

Il suo contatto diretto

Dominik_3.jpg

Daniel Maag

Responsabile Regione Svizzera tedesca
T +41 43 340 41 29
d.maag